Results 1 to 8 of 8

Thread: [Quest]Tradimento

  1. #1
    Birradipendente brosio83's Avatar
    Join Date
    Jul 2004
    Location
    il paese del cioccolato (cioccolato a met prezzo, mmm!)
    Age
    34
    Posts
    3,065

    Default

    "Per gli dei no! NO! aiutami FARA! AIUTAMI!"
    " Piantala di urlare come una femminuccia! E' solo un vagabondo cosa vuoi che ti faccia?!? Maledizione possibile che tu non ne regga neanche uno! Per i... aaaggghh lasciamo stare"
    Un paio di rapidi colpi e il gigante cadde a terra privo di vita.
    Fara aveva caldo, dannatamente caldo, era tutto il giorno che sudava come se il sole fosse a picco su di lui, sebbene in cielo nubi gonfie di pioggia non facevano filtrare un singolo raggio di luce.
    Si asciug? la fronte con un panno sudicio.
    *Dannazione a questo caldo, sto soffocando, SOFFOCANDO! Sta calmo Fara, calmati, va tutto bene...tutto bene? e anche quell'incubo, che ha interrotto il tuo riposo? anche quello va bene?!? lo sai che non sei riuscito a chiudere occhio?!? Dannazione qui non va bene niente! NIENTE! Ma guardati! Sudi e tremi come un bambino! Un bambino che si porta dietro un altro bambino, ma l'hai visto quel tipo? che si crede un guerriero?!? HA! Un guerriero, lui... complimenti Fara, complimenti davvero, hai abbandonato le tue colline del Dunland, per sfuggire alla carestia, e ora eccoti qui, nel ricco e prosperoso Eriador, perch? li hai visti quei campi no? si mangia qui no? Beh eccoti qui a fare la balia a un poppante, eh si Fara ne hai fatta di strada da quando hai lasciato al tua casa!*
    "Ehi sciamano muoviti! ci sono ancora tanti vagabondi da abbattere, chiss? magari in un grotta trovo un tesoro! Allora ti muovi o no?"
    Fara guard? il ragazzo. Accarezz? il freddo acciaio delle sue lame...

    Trascorse molte ore tra le terre dei vagabondi, e pi? di una volta cambi? compagni.
    Due cose, per?, rimanevano immutate: il destino dei giganti, segnato dalle letali kama del Dunlandiano,e l'insofferenza che quest'ultimo provava per chiunque gli fosse a fianco. Quello stregone, certo ci sapeva fare con le sue arti, ma in fondo non era che uno sprovveduto, a partire per un viaggio quasi senza provviste; del giovane guerriero, non c'era neanche da parlarne. Quando incontr? Geneva poi, la sua pazienza raggiunse il limite. Una donna che toglieva la vita come un bimbo pu? strappare un fiore, che al sol pronunciare la parola "Arianna" crollava a terra priv? di volont? col viso rigato dalle lacrime...una DEBOLE. Ecco chi erano i suoi compagni, pensava Fara.
    D'altraparte, gli stavano tornando utili e insieme a loro non aveva avuto troppe difficolt? a raggiungere il Signore dei vagabondi, che oggi aveva scagliato contro di lui orde e orde dei suoi servi, con veemenza mai vista prima.

    Era ormai notte fonda quando lo sciamano, accompagnato dal Capitano di Brea e da quel mago silenzioso, raggiunsero la grotta del nemico. I tre si scontrarono con furia contro i vagabondi che gli si pararono davanti e in breve il pavimento della caverna fu ricoperto di cadaveri senza vita dei giganti.
    Non rimaneva che trovare il loro capo. ma Fara faticava a procedere, la gola riarsa dal caldo, la pelle sudicia di sagnue, terra e sudore, il fiato mozzato dall'umidit?...

    *Eccoci, eccoci qui, la sala del trono, ma dov'? quel maledetto bastardo dove? DOVE? soffoco, io ci soffoco qui dentro, giuro che ci SOFFOCO!*
    "Vieni fuori bastardo fatti vedere o hai forse paura HA?"
    In risposta, il suolo cominci? a tremare, pesanti passi rimbombavano nell'ampia grotta. Dalle ombre, come se fosse uno spettro o una qualche creatura soprannaturale, apparve torreggiante la figura del Signore dei Vagabondi.
    "vi stavo aspettando, STOLTI!" Disse guardando fiss? Geneva "Ancora tu? non hai imparato a star lontano dalle mie terre, non hai gi? sofferto abbastanza? E tu Lucich? Hai portato morte a sufficenza nelle mie caverne, ? tempo che paghi! E infine tu, piccolo, miserab...." ammutol?: un ghigno di soddisfazione apparve sul grinzoso volto del gigante "TU SEI DIVERSO! PERCHE' SEI QUI CON LORO?
    PERCHE' COMBATTI AL LORO FIANCO?!? LO VEDO NEI TUOI OCCHI, NON SEI QUI PER VIVERE DI ESPEDIENTI! TU BRAMI POTERE! POTERE! SAPPI CHE NON LO TROVERAI MAI AL FIANCO DEI TUOI ALLEATI!" Cos? dicendo il colosso scagli? un potente incantesimo che fece accasciare al suolo i compagni di Fara.
    Poi guard? lo sciamano,che pareva rapito dalla voce tonante del vagabondo.
    "E ORA UCCIDI, UCCIDILI!"
    Fara sollev? la lama sopra i propri compagni...
    Gli scagnozzi di Durrik lo notarono a malapena, mentre sgattaiolava alle prime luci dell'alba tra le case di Cameth Brin. Non perse tempo per comprare provviste. Ritir? soltanto un piccolo oggetto dalla banca e corse a Nord, dove gli uruk-hai, da lungo tempo ormai, si erano stanziati, pronti alla battaglia...

    *edit visto e valutato*
    Duloc is a perfect place / Please keep off of the grass / Shine your shoes / Wipe your... FACE.

  2. #2
    Piccolo Spammer Wulfario's Avatar
    Join Date
    Jul 2004
    Age
    49
    Posts
    575

    Default

    [OT] accidenti che perfidia
    (bellissimo cmq.) [/OT]

  3. #3
    Radagast
    Guest Radagast's Avatar

    Default

    [OT]"E ORA UCCIDI, UCCIDILI!"

    Veramente era.."E ORA UCCIDILI, UCCIDILI TUTTI! ASSAGGIA IL LORO SANGUE! DIVENTA UNO DI NOI! HA HA HA" -_- [/OT]

  4. #4

    Default

    Geneva era a rapporto dal sindaco, al quale raccontava dell'incredibile tradimento. A stento si era salvata, lasciando fara svenuto in una caverna e fuggendo tra i servi dell'oscuro.

    Le file dei servi dell'Oscuro si erano ingrossate di un elemento di grande forza, e la lotta sarebbe stata piu' dura. Lei ed il sindaco confabulavano, discutendo della possibilta' di fare un incursione nel cuore dell'esercito avversario. Le ombre della sera si allungarono, e divennero scure... Geneva sbadigliava, stanca e dolorante della battaglia. Il sindaco la congedo', e rimandarono alla mattina successiva altri piani. La bionda capitana della milizia si diresse verso la sua caserma, e nel tragitto pensava che adesso quelle zone sarebbero state tanto piu' pericolose... che fine avrebbero fatto gli avventurieri meno dotati, o meno esperti? Rabbrividi', parte per l'aria ormai fresca della notte... parte per la paura.

    [OT] Il sindaco era il nano... chi lo fa' adesso il buon vecchio Cobman? O si e' ritirato a vita privata e c'e' un nuovo sindaco? O ci sono le elezioni? ^^... In quel caso Geneva si presenta! [/OT]

  5. #5

    Default

    [OFFGDR] domanda ma pu? vermaente il sindaco di rbea essere cos? inportante da inviare la guardia cittadina contro gli uruk...o meglio brea ? una cittadina...che geneva sia una super figa e ammazi uruk per difendere il suo popolo ? un conto che il sindaco diventi una specie di generale un altro...che ne pensate?[on gdr]

  6. #6

    Default

    [off] non lo so, buona domanda.. cmq se io sapessi che a 20 km da casa mia si sta' preparando un esercito il cui obbiettivo e sterminare uomini donne e bambini, bruciare le case e spargere sale sulle rovine mi preoccuperei un tantino. Cmq in realta' qui io devo passare la palla, non ne so' abbastanza della storia del lotr) [on]

  7. #7

    Default

    [offgdr] no no che tu e il sindaco siate preoccuapti ok! che tu sia risoluta ok! ch il sindaco sia cos? risoluto mi sembra poco plausibile...pu? essere stato anceh un grande ranger ma ora ? vechio e bacuccolo vedrei un po' pi? inteimorito come dire che decidi tu :P e magari cerhci appoggio a tharbad e fornost [ongdr]

  8. #8
    Radagast
    Guest Radagast's Avatar

    Default

    [Off gdr ] pero sarebbe assai strategico che un gruppo di valorosi si prepara e da una fine al nuovo signore dei vaga appena formatosi!

    Ne geneva ne nessun PL sa che ci sono forze uruk a nord, quindi niente incursioni per ora! Dopotuto nessuno ha sentito cosa il sginore ha detto a Fara! [GDR ON]

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •