Results 1 to 2 of 2

Thread: Statuto ufficiale Gilda Fremen su Crushridge

  1. #1
    Signore del Ghost Spam Cloud Wallace's Avatar
    Join Date
    Jul 2004
    Location
    Monza (MB)
    Age
    37
    Posts
    10,551

    Default Statuto ufficiale Gilda Fremen su Crushridge

    STATUTO UFFICIALE GILDA FREMEN - SEZIONE WORLD OF WARCRAFT


    Introduzione
    Il clan Fremen su World of Warcraft (WoW) si propone di riunire tutti i player dell'Alleanza che vogliano far parte della Community Fremen e che abbiano come scopo nel gioco il raggiungimento di un buon livello nello scontro fra Fazioni, oltre che al divertimento nel gioco in gruppo. A tale proposito ? stato scelto di utilizzare uno dei server PvP ENG (Crushridge) messi a disposizione dalla Blizzard™ per il gioco, vista la grande frequentazione di tali server e la propensione degli stessi allo scontro fra giocatori.


    Parte 1 - Adesione e cariche
    ART. 1 ADESIONE E WALI
    Per entrare a far parte della gilda ? necessario accettare integralmente il contenuto di tale statuto e farne richiesta, in game e/o sul forum ufficiale, agli altri membri. In tal modo si pu? entrare a far parte dei Fremen col grado di Wali, senza sostenere alcun test di ammissione o altro genere di prova, visto che i Fremen non ritengono di doversi porre in una condizione elitaria rispetto agli altri giocatori della community di WoW (da notare che solo uno dei Dignitari pu? materialmente procedere all'operazione di aggiunta del giocatore ai ranghi di gilda).
    Il Wali ? da considerarsi un Fremen "in prova": egli infatti pu? partecipare alla vita della community in tutti i suoi aspetti, dentro e al di fuori del gioco, tranne che per quanto riguarda le votazioni per l'elezione dei Dignitari o per la loro sfiducia (vedi seguito), unitamente all'utilizzo delle sezioni private del forum. Il passaggio ad un rango pi? elevato non ? automatico, ma ? da ritenersi subordinato ai pareri espressi riguardo al suo comportamento (in game e non) da parte degli altri Fremen, di uno dei Quizara Tawfid o dei 4 Dignitari, dopo averlo conosciuto e valutato il suo stile di gioco. Qualora dopo un lasso di tempo ragionevole e comunque variabile non siano state proposte serie e motivate obiezioni alla sua permanenza tra i Fremen (fra le quali, a titolo di esempio, la scarsa partecipazione alle attivit? di gilda, il comportamento scorretto nei confronti di altri membri, la mancanza di rispetto per la comunit? ecc), l'Usul, o uno degli altri membri del Consiglio dei Dignitari, pu? procedere alla sua promozione. Da quel momento in poi il giocatore DEVE far uso del Tabard ufficiale di gilda (il cui acquisto, obbligatorio e fortemente consigliato anche durante il periodo di prova, resta a suo carico).
    Se invece a causa dei sopracitati o di altri motivi la sua presenza in gilda si rivelasse indesiderata, ? facolt? del Consiglio dei Dignitari decretare la sua espulsione immediata (questa norma include la possibilit? di sgildamento se dopo un periodo da Wali il giocatore non abbia dimostrato alcuna attitudine al gioco e alle sue meccaniche, specialmente quelle di gruppo).

    ART. 2 SHADOUT
    Lo Shadout ? il primo rango "effettivo" fra i Fremen: egli infatti partecipa attivamente alla vita della comunit?, in tutti i suoi aspetti e pu? votare nelle decisioni che coinvolgono il parere di tutti (tranne per la revoca delle cariche), ma NON PUO' essere eletto fra i membri del Consiglio dei Dignitari.
    In game si possono dedicare a qualsiasi attivit? desiderino, a patto che ci? non contrasti apertamente con indicazioni di un Quizara Tawfid o di uno dei Dignitari. Uno Shadout ? tenuto a collaborare con gli altri membri della community, nel limite delle sue possibilit? e del suo tempo disponibile (per il PvP si veda il paragrafo apposito), ma ? anche libero di formare party con qualsivoglia giocatore incontri nel mondo di gioco, al fine di portare a compimento i propri obiettivi. Inoltre tutti gli Shadout che si dedicano all'uso e perfezionamento di skill lavorative e di raccolta sono tenuti a comunicarlo al Mentat, in modo che egli possa coniugare il loro lavoro con quello di tutti gli altri membri della gilda. Gli Shadout infine possono divenire Fedaykin, secondo le modalit? descritte nella sezione apposita.

    ART. 3 CAVALIERI
    I Cavalieri Fremen sono gli appartenenti al rango successivo agli Shadout (non sono tuttavia da ritenersi "superiori" a questi ultimi): a questo rango appartengono tutti i membri contraddistinti da provato attaccamento alla community Fremen ma ai quali non ? assegnata nessuna carica particolare. Essi godono comunque del diritto di voto in tutte le situazioni all'interno della gilda per le quali ci? ? richiesto (elezione di Dignitari, revoca delle loro cariche ecc), e in game si possono dedicare a qualsiasi attivit? desiderino, a patto che ci? non contrasti apertamente con indicazioni di un Quizara Tawfid o di uno dei Dignitari. Un Cavaliere ? tenuto a collaborare con gli altri membri della community, nel limite delle sue possibilit? e del suo tempo disponibile (per il PvP si veda il paragrafo apposito), ma ? anche libero di formare party con qualsivoglia giocatore incontri nel mondo di gioco, al fine di portare a compimento i propri obiettivi.
    Inoltre tutti i Cavalieri che si dedicano all'uso e perfezionamento di skill lavorative e di raccolta sono tenuti a comunicarlo al Mentat, in modo che egli possa coniugare il loro lavoro con quello di tutti gli altri membri della gilda. Ogni Cavaliere pu? infine ambire a divenire un membro dei Fedaykin, secondo le modalit? descritte nella sezione apposita.

    ART. 4 FEDAYKIN
    L'Ordine dei Fedaykin rappresenta il corpo d'elite PvP della gilda, la cui dedizione al perfezionamento nelle tecniche di combattimento di gruppo ? pressoch? totale. Essi rispondono alla guida del Maestro Fedaykin, e sono tenuti a mettere la ricerca del PvP fra le loro priorit? in game. I Fedaykin hanno gli stessi privilegi dei Cavalieri e degli Shadout in termini di posizione all'interno della gilda, sia per quanto riguarda il diritto di voto sia per tutte le altre necessit?. I Fedaykin sono anche tenuti, su richiesta del Mentat, a fornire la scorta necessaria in missioni di raccolta di materiali particolari, nel caso in cui essi si trovino in zone particolarmente difficili da raggiungere (sia per minacce ambientali sia per la presenza dell'Orda).
    Per entrare a far parte di tale corpo ? necessario far parte almeno dei Cavalieri o degli Shadout e superare uno o pi? test, scelti dal Maestro Fedaykin di volta in volta e atti a valutare l'abilit? del giocatore nelle situazioni che richiedono maggiore concentrazione ed esperienza (vista per? la maggiore propensione di alcune classi rispetto ad altre nello scontro 1Vs1, tale criterio sar? solo uno dei tanti adottabili, fra i quali a titolo di esempio vi ? la partecipazione a scontri di gruppo con l'Orda per le classi di supporto o a raid mirati in istanze di alto livello).
    Non vi ? limite al numero di Fedaykin presenti fra i Fremen, a patto che non superino il numero di Cavalieri e Shadout assieme(al fine di mantenere il loro carattere elitario), e un Fedaykin pu? in ogni momento rinunciare al suo titolo, ritornando a fare parte del rango a cui apparteneva in origine. Un Fedaykin non pu? infine divenire un Quizara Tawfid.

    ART. 5 SECONDI PG
    Ogni membro della community Fremen pu? avere quanti pg desidera all'interno della gilda, ma soltanto uno fra di essi (a sua scelta) sar? da considerarsi "principale", e godr? perci? di tutti i diritti di questo Statuto. Gli altri saranno inseriti in gilda col rango di Mudir (al fine di distinguerli dai PG principali), che non gode di alcun privilegio particolare. E' per? fortemente consigliato limitare il pi? possibile il gildaggio di tali PG, al fine di evitare che si crei un'imagine distorta della gilda, soprattutto in termini di numero.

    ART.6 CONSIGLIO DEI DIGNITARI
    Il Consiglio dei Dignitari ? il massimo organo di comando della gilda Fremen. Ad esso appartengono di diritto, oltre che ai gi? nominati Quizara Tawfid, le 4 cariche principali della comunit?: l'Usul, il Sadus, il Maestro Fedaykin e il Mentat.

    ART.6 COMMA 1 USUL
    L'Usul ? il capo supremo della gilda. Ad esso spettano tutte le decisioni riguardanti la gilda nella sua interezza, l'orientamento da seguire, le possibili alleanze, la nomina degli ufficiali e degli altri membri e l'attribuzione delle altre cariche e delle eventuali onorificenze. Pu? intervenire, qualora lo ritenga strettamente necessario, con provvedimenti d'urgenza, anche in assenza degli altri dignitari, ma l'effetto di tali decisioni straordinarie deve essere necessariamente temporaneo, visto che per tutte le altre decisioni deve rimettere le sue scelte alla votazione del Consiglio. Tale carica ha natura elettiva e non ha limiti di durata nel tempo: l'Usul pu? rinunciare ai suoi poteri in qualsiasi momento, nel qual caso qualunque altro membro della gilda (ad esclusione dei Wali) pu? candidarsi alla sua successione, e la scelta avverr? tramite elezioni a scrutinio segreto sul forum privato di gilda quanto prima.
    Nel caso in cui una parte dei membri della gilda aventi diritto di voto (almeno il 33%) ritenesse che il comportamento dell'Usul non fosse in sintonia con lo spirito e le necessit? dei Fremen, pu? proporne la sfiducia: in tal caso a seguito di un'approvazione della mozione con il voto del 50%+1 degli aventi diritto l'Usul sar? costretto al rinunciare alla sua carica, e si proceder? ad una nuova nomina.

    ART.6 COMMA 2 SADUS
    Il Sadus ? il responsabile delle relazioni diplomatiche dei Fremen. Ad esso spetta la gestione dei contatti ufficiali con altre gilde dell'Alleanza, come la valutazione delle richiese di alleanza o l'organizzazione di attivit? comuni a pi? gilde (raid, guerre ecc). Il Sadus ha anche la facolt? di nominare nuovi Wali o di promuoverli a Cavalieri, esattamente come gli altri 3 Dignitari, ma non pu? attribuire cariche pi? alte di tale livello. Le condizioni di esercizio di tale carica sono le medesime dell'Usul, eccezion fatta per la sua nomina, che ? ad opera del Consiglio dei Dignitari.

    ART.6 COMMA 3 MAESTRO FEDAYKIN
    Il Maestro Fedaykin ? il capo supremo dei Fedaykin e comandante di tutti i Fremen in battaglia contro l'Orda. Egli si occupa dell'addestramento al PvP e FvF dell'intera gilda, coadiuvato dal suo Ordine di guerrieri scelti, e ha la facolt? di gestire le nomine dei Fedaykin indipendentemente dall'Usul (al quale deve solo darne comunicazione). La sua nomina non avviene attraverso votazioni o candidature, ma attraverso il rituale Duello fra il Maestro in carica e uno sfidante, scelto fra i Fedaykin stessi. Tale duello pu? non essere necessariamente uno scontro 1vs1 in PvP (per i motivi gi? citati nell'Art.3), ma pu? essere una prova di abilit? altro genere, a patto che ci? venga concordato preventivamente dai due sfidanti e che se ne dia comunicazione al Consiglio (? anche concesso al Maestro di ritirarsi dalla carica, proponendo agli altri Fedaykin e al consiglio il suo successore). Anche tale carica ? soggetta comunque alla possibilit? di sfiducia, al pari delle altre.

    ART.6 COMMA 4 MENTAT
    Il Mentat si occupa della gestione delle risorse materiali ed economiche e del craft della gilda. Ad egli TUTTI i membri, indipendentemente dal rango, devono fare riferimento quando si tratta della gestione di materiali particolarmente rari per il craft (evitando per? di scomodarlo per questioni banali), o della necessit? di organizzare raccolte di drop mirati o altro. Il Mentat gestisce anche il magazziono di tali merci, e a tale scopo egli ? tenuto a creare nel proprio account uno spazio adeguato per contenere il magazzino (secondo PG o altro). Ad egli spetta il compito di gestire sia il mercato interno alla gilda, sia le eventuali aste di oggettistica particolarmente rara reperita durante raid di gruppo, sia infine i rapporti di natura commerciale con le altre gilde dell'Alleanza.
    Quando ci? si rivela necessario infine, il Mentat pu? ordinare all'intera gilda o ad una parte dei suoi membri missioni di approvigionamento per materiali particolari, fornendo anche una scorta adeguata di Fedaykin. In casi eccezionali e solo con l'approvazione del Consiglio il Mentat pu? imporre ad un membro una professione a cui dedicarsi, nell'interesse dei Fremen.
    Il Mentat ? nominato dal Consiglio dei Dignitari, ? soggetto a sfiducia, e ha la facolt? di nominare uno o pi? Quizara Tawfid come suoi assistenti, nel caso il suo compito risultasse troppo gravoso.

    Al voto del Consiglio spettano tutte le decisioni in materia di promozioni/retrocessioni di membri, provvedimenti disciplinari nei confornti di membri che violino le norme di comportamento (descritte nella Parte 2) e, pi? in generale, tutte quelle decisioni destinate ad avere ripercussioni globali sulla gestione della gilda stessa. Il consiglio pu? anche deliberare all'UNANIMITA' modifiche a questo Statuto, purch? in linea con la filosofia che ha sempre contraddisitnto la comunit? Fremen.


    Parte 2 - Norme di Comportamento
    ART.1 REGOLE GENERALI
    Non essendo la comunit? Fremen un'organizzazione di alcun genere, ma un semplice gruppo di amici che hanno scelto di condividere l'esperienza del gioco multiplayer, le regole di comportamento all'interno della stessa (in game come sul forum) sono dettate da una semplice esigenza di convivenza civile. In particolare:
    1)E' assolutamente vietata ogni forma di insulto o provocazione GRATUITI (cio? non provocati) ad un qualsiasi altro giocatore, sia esso Fremen o un perfetto sconosciuto.
    2)SOLO IN CASI ESTREMI ? consentito rispondere alle provocazioni personali di altri player, in quanto tale comportamento pu? dar adito a ritorsioni da parte della Blizzard? stessa, che non ? per nulla tollerante in tema di comportamento (oltre al fatto che ci? comporta un abbassamento al livello del provocatore stesso).
    3)E' fortemente consigliato, ma non vincolante, mostrare rispetto per gli avversari, in quanto questa ? una delle caratteristiche che hanno sempre contraddistinto i Fremen.
    4)E' ASSOLUTAMENTE OBBLIGATORIO rispettare i regolamenti Blizzard in ogni loro aspetto, per evitare di coinvolgere altri membri in attivit? che potrebbero avere ripercussioni al di fuori del gioco.
    5)E' infine INDISPENSABILE affrontare il gioco non prendendosi troppo sul serio. Suvvia ragazzi, E' UN GIOCO!

    ART.2 REGOLE IN CHAT
    La gilda Fremen dispone, come tutte le altre gilde su WoW, di due chat distine a lei riservate: la chat GUILD (/g) e la chat OFFICER (/o). La prima ? liberamente utilizzabile da tutti i membri per le normali comunicazioni durante il gioco, anche se ? preferibile utilizzarla solo quando strettamente necessario (parlare fra player in gruppi differenti, chiedere informazioni generali ai membri, organizzare la gestione degli oggetti ecc), per evitare che un eccessivo flusso di messaggi disturbi chi magari ? impegnato in attivit? che gi? richiedono un grosso utilizzo della chat di gruppo (/p). Per comunicazioni di carattere privato ? quindi fortemente consigliato l'uso della chat apposita. La seconda chat invece ? quella riservata solo all'utilizzo da parte dei Dignitari e degli Ufficiali per le comunicazioni importanti, e l'ingresso in tale canale ? possibile solo a tali cariche.

    ART.3 PvP
    Data la natura del server di gioco e la presenza in game dell'Honor System, ? necessario chiarire le linee di comportament dei Fremen in PvP. E' lasciata facolt? ad ogni player di decidere se intervenire o meno in situazioni di scontro con l'Orda e di aiutare i propri compagni, valutando caso per caso il comportamento pi? saggio da tenere (esempio: abbandonare un raid in istanza a met? per soccorrere un compagno in difficolt? a parecchie zone di distanza ? sicuramente un comportamento lodevole ma anche scorretto nei confronti degli altri player del gruppo, e ci? va tenuto in debita considerazione). Per quanto riguarda tutte le altre attivit? riguardanti il PvP, la loro organizzazione ? gestita dal Maestro Fedaykin e tutti vi possono partecipare.

    ART.4 SANZIONI
    Nel caso in cui uno o pi? Fremen violino tali semplici regole, o si rendano colpevoli di comportamenti che ledano in qualche maniera gli interessi o la reputazione della gilda stessa, ? compito del Consiglio dei Dignitari al completo di giudicarli, una volta valutate tutte le prove del caso. E' anche facolt? del Consiglio incaricare uno o pi? membri affinch? indaghino su eventuali segnalazioni PROVATE di violazioni, rimandando la decisione in merito a quando si avr? riscontro delle suddette.
    Le sanzioni sono inappellabili e vengono decise in base alla gravit? della situazione, e possono variare dal semplice richiamo, all'esclusione temporanea dalle attivit? della gilda fino alla messa al bando definitiva. Il soggetto giudicato ha comunque diritto a presentare prove a sua discolpa prima dell'applicazione della sanzione.
    13 Il giorno dopo, uscì di nuovo e, vedendo due Ebrei che stavano rissando, disse a quello che aveva torto: «Perché percuoti il tuo fratello?». 14 Quegli rispose: «Chi ti ha costituito capo e giudice su di noi? Pensi forse di uccidermi, come hai ucciso l'Egiziano?».

    Se questo fosse un film d'azione hollywoodiano, Mosè direbbe "indovinato", tirando fuori due mitragliatrici e aprendo il fuoco. Ma purtroppo, come già detto, queste sono elucubrazioni, e nelle elucubrazioni non succedono cose così divertenti.

  2. #2
    Signore del Ghost Spam Cloud Wallace's Avatar
    Join Date
    Jul 2004
    Location
    Monza (MB)
    Age
    37
    Posts
    10,551

    Default

    11/5/2005: riforma statuto

    1)Modifica dello status di Wali
    2)Introduzione del grado Shadout (fra Wali e Cavaliere)
    3)Modifica dello status Fedaykin
    4)Introduzione del grado Mudir (per secondi PG)
    5)Introduzione delle indicazioni sul PvP

    Enjoy!

    ----------------------------------------------&#62;Thorbal<----------------------------------------------------
    13 Il giorno dopo, uscì di nuovo e, vedendo due Ebrei che stavano rissando, disse a quello che aveva torto: «Perché percuoti il tuo fratello?». 14 Quegli rispose: «Chi ti ha costituito capo e giudice su di noi? Pensi forse di uccidermi, come hai ucciso l'Egiziano?».

    Se questo fosse un film d'azione hollywoodiano, Mosè direbbe "indovinato", tirando fuori due mitragliatrici e aprendo il fuoco. Ma purtroppo, come già detto, queste sono elucubrazioni, e nelle elucubrazioni non succedono cose così divertenti.

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •